Il predatore-psicopatico e la sua guerra contro l'Essere Spirituale Libero



Sintesi del lavoro del ricercatore indipendente Thomas Sheridan

Fonte:http://essereumanoinarmonia.blogspot.it/2012/12/il-predatore-psicopatico-e-la-sua.html

"Il predatore-psicopatico è in guerra da sempre. Una guerra contro la bellezza che lo circonda. Sa che non potrà mai raggiungere lo stato di grazia in cui esiste un senso di apprezzamento e di gratitudine, quindi cerca di distruggere questa bellezza. Mentre gli umani possono avere l'esperienza della bellezza della loro anima, il predatore è in cerca solo di mezzi energetici da "sottrarre", menti da torturare e disturbare e ancora corpi da pervertire ed inquinare. I predatori creano uguaglianza, portando tutti quelli intorno a sé al loro livello di non-vita. Impongono il loro odio verso lo spirito umano nel mondo intorno a loro e avvelenano ogni cosa che toccano...la vita in sé è la loro più grande psicosi!
Eternamente affamati, sempre vuoti, non smettono mai di cercare quella cosa che ci rende umani e che ai predatori-psicopatici mancherà sempre: l'Anima." Thomas Sheridan


Dove c'è solo la mentalità del profitto o del business per il business troviamo predatori psicopatici oppure la coscienza predatoria.


Una scienza recente, l'epigenetica, che si occupa delle caratteristiche ereditabili non codificate nella sequenza del DNA, ci viene in aiuto e ci indica che il cervello ha un sistema auto-regolatore che, per mantenere tutto il corpo in funzione, disattiva ciò che non viene utilizzato. Producendo solo comportamenti e atteggiamenti che stimolano il cervello rettile rischiamo di scartare il lobo frontale e quindi, disattivarlo. Se questa strategia è messa in atto dal potere dominante con l'aiuto dei media, possiamo servirci della stessa conoscenza per fare altrettanto: con il coltivare quotidianamente l'empatia, la compassione, la riconoscenza, la cooperazione, la solidarietà, l'intuizione, la creatività...

Quindi per noi Esseri Spirituali Liberi le opzioni sono due:

1) abbracciare i valori psicopatici e usare, come loro, solo il cervello rettile cercando di sopravvivere in una nuova era oscura nella paura infinita fino all'estinzione . Infatti, quando si utilizza solo il cervello rettile, ossia "attacca o fuggi" pensando unicamente alla propria sopravvivenza si rinnega totalmente la propria umanità;
2) riprendersi la propria umanità, utilizzare tutto il nostro cervello e la nostra creatività per avere la possibilità di creare un mondo in armonia con gli animali, la natura e il pianeta terra. Vivere senza paura con gioia e bellezza tutto intorno. 

Il predatore o psicopatico non ha coscienza-consapevolezza e quindi non prova nessun rimorso per i danni provocati agli altri. Essere senza coscienza-consapevolezza al predatore non importa, anzi lo considera un grande vantaggio e non ha nessuna intenzione di "guarire". Conosce benissimo la differenza tra il bene e il male e sceglie il male come scorciatoia per ottenere quello che vuole poichè fondamentalmente pigro e presuntuoso. Sono ben in controllo delle loro azioni e diventano dipendenti, come l'eroinomane dalla scarica adrenalinica, quando predano secondo il loro piano, a differenza di chi non riesce a gestire le proprie azioni come chi soffre di depressione, di autismo e di schizofrenia. Senza coscienza e senza emozioni il predatore ha, infatti, tutto il tempo per analizzare le sue prede per studiarle bene in maniera da manipolarle il meglio possibile. Per il predatore, gli Esseri Umani sono dei targets o degli ostacoli, nient'altro!!!  Con gli altri predatori hanno come un radar e si riconoscono tra loro, mantengono la giusta distanza evitando di invadere il territorio dell'altro o si uniscono a "grappolo" per dominare. Si scrutano per scoprire tecniche di manipolazioni più effettive e appropriarsene. 
Mercanti del non-senso che portano a valangate nella vita dei targets o nel paese che dirigono, fanno credere che il bianco sia nero e che il nero sia bianco confondendo e ingannando il target; grazie a una maschera di benessere mentale (Mask of Sanity) impongono il loro "caos" interiore sugli altri per poter poi mettere ordine come vogliono loro; sono manipolatori, bugiardi patologici anche se la verità sarebbe stata l'opzione migliore; falsi che non mantengono le promesse date; inaffidabili e territoriali con scatti di collera, di gelosia e di rabbia quando si sentono minacciati; esperti del divide et impera riescono a dividere famiglie e organizzazioni intere lacerandole dall'interno per sempre...ma quello che senz'altro sanno fare meglio è portare il target a essere contro sè stesso!

Alcuni predatori/psicopatici molto famosi e potenti : David Rockefeller, Gorge W Bush e Jacob Rothschild .


 In occidente la coscienza parassita si manifesta grazie ad una "griglia di controllo psicopatico" che interagisce continuamente sulla società, condizionando strategicamente la popolazione in modo tale che i comportamenti e gli atteggiamenti psicopatici vengono promossi per essere accettati come "normali" e possibilmente abbracciati e condivisi.
Vediamo per esempio la serie dei porno-vampiri che ci propinano in tutte le salse dove viene romanticizzata la figura del predatore-psicopatico alias vampiro...il predatore non conosce l'amore e punta tutto sul sesso come gli indica il cervello rettile, l'unica parte del cervello che utilizza. 

 



Oppure l'altra serie televisiva molto popolare "Sex and the city" in cui la donna è ridotta a impersonare una "drag queen" e vale solo se sexy e seducente. La femminilità viene completamente negata e stravolta. D'altronde per il predatore sia maschio che femmina, la donna con la sua capacità d'intuizione è davvero la loro più grande minaccia. Sanno benissimo che attaccando la donna e la femminilità in realtà viene compromessa la società intera. Non stupisce allora che la donna e la femminilità siano sotto attacco e "negate" da secoli...

Ci fanno credere che lo stereotipo femminile che i media promuovono sia quello della donna invece quello che vediamo è lo stereotipo della donna psicopatica senza empatia e senza compassione...uomini e donne non cadete in questa trappola micidiale e mistificatoria! I media non fanno altro che umanizzare i mostri e disumanizzare l'Essere Spirituale Libero. Non per niente molti predatori sono attratti dalle professioni del mondo dei media e dell'intrattenimento. Li troviamo dove ci sono grandi soldi in ballo, possibilità di potere e di sesso, meglio se tutto insieme come in politica, nel governo e nel mondo della finanza.


 esempi della donna psicopatica,che fa parte della propaganda degenerata e degenerante,che i media impongono alle masse
La donna non è stata liberata,anzi al contrario è stata asservita al vizio,alla degenerazione,alla stupidità e alla peggiore schiavitù,essa  è divenuta un pezzo di carne,da usare come si crede e poi gettare via,essa deve in ogni luogo esporre la sua merce,come 
fosse un vero e proprio oggetto(ndr). 





Quello che lo psicopatico fa nel suo piccolo nelle relazioni con i propri targets succede lo stesso a un livello macro (come è il micro è il macro; come è in alto è in basso). Infatti, quando un predatore della classe dominante del governo ha a che fare con il popolo, utilizza le stesse identiche strategie come ad esempio le promesse non mantenute tipiche della democrazia o affermare senza scrupoli e senza vergogna che il bianco è nero e che il nero è bianco...




Un Essere Spirituale Libero che abbraccia ed è sotto l'influenza della coscienza parassita diventa un proto-psicopatico o predatore secondario e può essere pericoloso quanto un predatore puro. Le famiglie aristocratiche cercano con varie tecniche di fare diventare i loro bambini mancati predatori puri in predatori secondari (come ad esempio non tenere gli infanti in braccio o creare appositamente dei traumi come la tradizionale caccia alla volpe inglese che una volta uccisa viene sbattuta in faccia ai bambini).


La differenza tra i due è che l'Essere Spirituale Libero che si atteggia a predatore avendo ancora la coscienza avrà rimorsi, crisi personali, esaurimenti nervosi e malattie psicosomatiche. Il predatore-psicopatico puro, invece, quando si ammala sarà un malato effettivo e non avrà mai una malattia psicosomatica non avendo emozioni e soprattutto non avendo scrupoli nell'usare e nel danneggiare gli altri.

L'homo psychopathicus ha pianificato di sostituirsi all'empatico homo sapiens su questo pianeta perché secondo gli eugenisti (vedi le tavole di Georgia) promotori del perverso movimento del transumanesimo o del postumanesimo l'Essere Umano sarebbe ormai diventato obsoleto e difettoso. Quindi, senza rimorsi, scrupoli, vergogna o senso di colpa alcuno, gli eugenisti (molto popolari tra i predatori) si autogiustificano nel volere la diminuzione della popolazione mondiale e la sterilizzazione di massa (vedi Bill Gates e la sua sospetta ossessione con l'Africa). La verità è che c'è in atto una gara-gioco su chi sarà l'ultimo "vittorioso" predatore-psicopatico che sopravviverà su questo pianeta, costi quel che costi, come anche la distruzione del pianeta intero. Sicuramente sappiamo bene che se vengono messi un gruppo di predatori su un'isola con poche risorse...l'estinzione è certa!





5 caratteristiche per identificare uno/a psicopatico/a-predatore (deve avere tutti e 5 i tratti per essere considerato tale)

1) Non ha rimorsi, vergogna e senso di colpa per i danni procurati agli altri (emotivi, psicologici, fisici, intellettuali, sociali ed economici). Nella loro mente sono sempre perfetti e incapaci di sbagliare o di fare qualcosa di sbagliato e hanno sempre una giustificazione pronta. Hanno il complesso di Dio.

2) Cambia personalità a seconda della persona che ha davanti per manipolarla meglio. Sono degli organismi biologici a cui manca una struttura di personalità interna, non c'è nulla dentro di loro, come dei robot in cui c'è dentro solo una coscienza predatoria che diventa la personalità che serve come negli attori. "Dimmi cosa vuoi che io sia per avere la tua fiducia e io lo sarò". Indossano la maschera del benessere mentale.

3) Usa il senso della pietà per ottenere quello che vuole e controllare gli altri. Non autonomi cercano persone empatiche per controllarle e avere potere su di loro: le trovano raccontando le loro storie pietose. Storie pietose spesso false usate per depredare.

4) Ha un passato misterioso che non combacia. Cambia interpretazione del proprio passato a seconda di cosa serve per ottenere quello che vuole e per controllare gli altri.

5) Sia gli uomini che le donne hanno un alto tasso di testosterone. Capiscono fin da piccoli che possono usare o non usare il sesso per ottenere quello che vogliono.

Tre orientamenti e alcuni consigli per rimanere o diventare "Essere Umani" e per difendersi dai predatori e dalla coscienza parassita predatoria. 

1) Identificare i predatori-psicopatici nella propria vita con l'aiuto di queste informazioni e allontanarli per sempre (nessun contatto in nessun modo). Non essere compiacenti al potere della griglia di controllo psicopatico. Diventare più auto-sufficienti e meno dipendenti dal sistema.

2) Osservare ed eliminare i propri comportamenti ed atteggiamenti psicopatici. Sono comportamenti ed atteggiamenti indotti dalla coscienza parassita che in realtà non ci appartengono.

3) Perdonarsi di essere un Essere Spirituale Libero e di avere sentimenti. Riprendersi la propria umanità e darle valore. Coltivare e praticare quotidianamente: l'empatia, la compassione, la riconoscenza, la cooperazione e la solidarietà. Senza, infatti, sarà difficile esercitare la propria intuizione e creatività, elementi essenziali per affrontare la vita di tutti i giorni con successo e senza stress. Aumenterà così l'autostima e la fiducia in se stessi fondamentali per difendersi e riconoscere i predatori. Unirsi con gli altri Esseri Spirituali Liberi tuoi veri fratelli e sorelle per riacquistare la fiducia in se stessi e negli altri.

Consigli

- Tenere un diario in cui scrivere quotidianamente e
scrivere i sogni fatti la notte prima senza cercare di interpretarli per essere connessi con se stessi.

- Smettere di guardare la TV.

- Non comprare più riviste, specialmente quelle femminili.

- Smettere di credere al loro sistema di valori (non è il "nostro governo" bensì il loro governo, non siamo noi a distruggere il Pianeta bensì loro stanno distruggendo il Pianeta e l'Essere Umano).

- Evitare di guardare il più possibile le pubblicità.

- Considerare arte solo ciò che innalza lo spirito umano e ti fa sentire meglio. Tutto il resto è spazzatura anti-bellezza e viene promossa come strategia per farti sentire depresso e amare le pubblicità e i video giochi...

- Diventare il più possibile auto-sufficienti (sovranità personale in ogni area della nostra vita etc...). 

- Scrivere lettere di protesta e anche lettere di elogio non solo per partecipare attivamente alla nostra realtà ma anche per sostenere le belle azioni e le cortesie.

- Cercare di bere acqua senza fluoro. 
- Non utilizzare le lampadine fluorescenti o a neon. 


- Nell'alimentazione includere sempre i grassi saturi. Per i vegetariani e i vegani introdurre l'olio di cocco. 


5 commenti:

  1. Ma come cazzo vivete???????
    ma ci credete davvero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Personalmente non ci credo tantissimo, ma ho voluto riportare questo articolo che ho trovato molto interessante e meritevole di divulgazione .

      L'atteggiamento psicopatico esiste davvero, ed è quello descritto nell'articolo e nei manuali di psicologia, che poi chiaramente non si possa considerare del tutto " oro colato " ( visto che le teorie psicologiche cambiano molto spesso, e per questo non sono del tutto attendibili ) è un'altra storia ...

      Che essere psicopatici predisponga ad avere più successo nella finanza, nell'economia e nel mondo dei mass media è una cosa appurata da molte ricerche ( ti segnalo solo un'articolo su questo tema ... http://www.lastampa.it/2014/04/23/scienza/tuttoscienze/chi-psicopatico-fa-pi-carriera-BxMiadjW1fBlBVRE54CqaM/pagina.html ) .

      Che i più potenti della terra ( specie chi lavora nell'alta finanza ) hanno caratteristiche psicopatiche o meglio, come si dice nell'articolo, " predatorie-psicopatiche" mi sembra abbastanza evidente ...

      Tutto qua, comune magari sarebbe meglio se argomentassi un pò, invece di criticare e insultare senza aver letto l'articolo, grazie

      Elimina
  2. A cosa ti sembra strano credere Lorenzo? Qui si parla di comportamenti analizzabili e riscontrabili in molte persone. E tu come cazzo vivi Lorenzo? E' forse vero che sei un predatore anche tu o forse sei a un livello inferiore rispetto a loro perché ne sei schiavo e non ne riconosci l'esistenza?

    RispondiElimina
  3. Ottimo articolo. Lorenzo è uno schiavo del sistema perciò non può intendere...

    RispondiElimina
  4. Ave a tutti i lettori... Questo è un articolo molto interessante che sintetizza l'operato di questi esseri rettiliani-draconiani, cioè dell' elite di controllo su questo pianeta! Ho commentato semplicemente per focalizzare forse il fulcro della nostra esistenza e di ciò che fanno questi psicopatici rettiliani che controllano l'umanità; E CIOÈ CHE COSTORO STANNO OPERANDO IN TALE MANIERA SOLO PER UNO SCOPO SPIRITUALE...
    Sembrerà strano ciò che dico ma invito a tutti i lettori di leggere questo articolo: " l'insider dei cattivi" ( the hidden hand) sul sito ICONICON, link: http://www.iconicon.it/blog/2012/05/insider-dei-cattivi/

    RispondiElimina

Partecipa alla discussione

BREAKING

BREAKING
TUTTE LE NEWS DI INFORMAZIONE CONSAPEVOLE
Powered by Blogger.