BREAKING NEWS

Roma, “tentato stupro sulle scale del Campidoglio”. Turista belga salvata dall’intervento di tre vigili urbani

Roma, “tentato stupro sulle scale del Campidoglio”. Turista belga salvata dall’intervento di tre vigili urbani
Una turista belga di 23 anni è stata salvata da un presunto tentativo di stupro sulle scale del Campidoglio, in pieno centro a Roma, grazie all’intervento di tre vigili urbani. E’ successo nella notte tra martedì e mercoledì e l’accusato di violenza sessuale è un ragazzo israeliano di 26 anni. I due sono stati entrambi portati al Comando dei vigili urbani. Sulla vicenda sono in corso indagini della polizia di Roma Capitale e sono già state informate le rispettive ambasciate.
Secondo una prima ricostruzione riportata dal Messaggero, la ragazza straniera stava passando la serata in un pub del centro della Capitale, dove avrebbe conosciuto il ragazzo israeliano, impiegato all’aeroporto di Fiumicino. Dopo aver lasciato il locale, i due hanno raggiunto piazza dell’Aracoeli. Ma quando hanno iniziato a salire la scalinata, scrive il quotidiano romano, il giovane avrebbe provato a molestarla, cercando prima di baciarla e poi di violentarla. La ragazza ha provato a respingerlo e poi ha iniziato a urlare, attirando così l’attenzione degli agenti del comando che erano in servizio lì in quel momento e che hanno fermato entrambi.
I due ragazzi sono stati ascoltati e lui denunciato per tentata violenza sessuale. “Io non volevo, non avevo nessuna intenzione di avere rapporti sessuali con lui” ha detto la giovane belga agli agenti, coordinati dal vice comandante Antonio Di Maggio. Le sue parole riportate da Repubblica: “Mi piaceva, ci stavamo divertendo: ma perché questo vorrebbe dover dire qualcosa di più?”. Il ragazzo israeliano si difende: “Lei ci stava, assolutamente: mi aveva già dato un bacio, avevamo parlato tutta la sera, bevuto insieme, passeggiato, baciati ancora: ci stava, non c’è altro da dire”, ha riferito agli agenti, secondo quanto riportato dal quotidiano.
L’episodio segue a pochi giorni di distanza quello di una turista finlandese di 20 anni, avvenuto tra venerdì e sabato in zona stazione Termini. La giovane ha raccontato di essere stata picchiata, stuprata e infine rapinata dei 40 euro che aveva in borsa da un cittadino bengalese di 22 anni, ora in carcere.

Nessun commento